Che cos’è la digitalizzazione delle imprese?

digitalizzazione delle imprese

La digitalizzazione è un processo che converte segni analogici o grafici in dati digitali, numeri, cioè, che rappresentano il linguaggio dei computer. La digitalizzazione è stata applicata anche al mondo delle imprese, vediamo nello specifico di cosa stiamo parlando.

La digitalizzazione delle Piccole e Medie Imprese

Il processo di digitalizzazione delle imprese è importante perché rafforza il proprio business, crea più opportunità in ambito lavorativo e apre le porte ai mercati esteri, aumentando la produzione anche al di fuori del mercato italiano avvalendosi dell’aiuto del digital marketing specialist o il data analyst.

La digitalizzazione consente quindi alle Piccole Medie Imprese di sfruttare al massimo tutte le potenzialità del magico mondo di internet, la più importante e fondamentale infrastruttura globale. Stiamo parlando quindi di vera economia. Le PMI che normalmente soffrono la mancanza di visibilità, grazie alla digitalizzazione hanno la possibilità di ampliare i propri orizzonti diventando visibili in tutto il mondo. Oltre 3 miliardi di persone sono infatti connesse e gli altri 4 miliardi lo saranno entro questo decennio, grazie alla diffusione di accesso mobile.

I vantaggi della digitalizzazione

Le PMI italiane attive in rete sono più competitive:

  • crescono e raggiungono un mercato più internazionale;
  • le PMI italiane che hanno più personale assegnato al web crescono di più, esportano e hanno una redditività più alta.

Le migliori strategie marketing

Una buona strategia di marketing online è fondamentale per raggiungere ottimi risultati in breve tempo senza mai perdere di vista gli obiettivi futuri. La strategia perfetta permette all’azienda di:

  • Allineare e integrare il marketing online con tutte le altre attività di marketing e comunicazione;
  • Essere competitiva e sfruttare al meglio il digitale per raggiungere gli obiettivi di business;
  • Definire una rotta comune per tutte le aree aziendali: la strategia e il piano operativo, formalizzati e diffusi, sono strumenti per condividere le scelte e allineare le persone (i venditori, chi produce, chi fa assistenza ai clienti, le risorse umane, ecc.)

Obiettivi

  • Ascoltare: monitorare il mercato e raccogliere informazioni, soprattutto dopo il lancio di un nuovo prodotto. Il monitoraggio si svolge tutto l’anno, ma si intensifica in alcune occasioni speciali
  • Far conoscere il brand: raggiungere velocemente le persone in modo che possano fidarsi del brand dopo averlo conosciuto
  • Valorizzare prodotti e servizi: raccontare i prodotti facendo arrivare le informazioni che secondo l’azienda sono rilevanti soprattutto per poter raggiungere i mercati esteri.
  • Vendere online: di fondamentale importanza oggi sono i negozi online sempre aperti, un metodo rapido e veloce che permette all’impresa di ampliare notevolmente il proprio mercato locale.
  • Raccogliere Lead: raccogliere e avere il contatto di un cliente, le informazioni fondamentali per poterlo guidare più facilmente verso l’acquisto. Si parte anche solo da un semplice indirizzo email e man mano si raccolgono informazioni.
  • Fidelizzare: il miglior investimento che una piccola impresa può fare è avere un cliente fedele. Grazie all’utilizzo della rete si possono inviare continuamente promozioni e offerte in modo da conquistare il cliente e utilizzare, oltre a internet, anche il passaparola. Un cliente fidelizzato tornerà ad acquistare e lo consiglierà ad altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi